Domande frequenti

Che cosa è “il servizio SEO”?

SEO è l’acronimo di SEARCH ENGINE OPTIMIZATION ovvero l’arte di ottimizzare un sito web verso i motori di ricerca al fine di sottoporlo a una utenza di qualità.

SEO prevede innumerevoli interventi tecnici e strategici, sia modifiche sostanziali al codice del progetto web, sia interventi di natura più tecnica fino anche alla modifica del servizio hosting per migliorare il livello di risposta e di consultazione.

In sostanza è un insieme di servizi utili a far dialogare meglio il sito verso i motori di ricerca per riuscire a comparire nelle prime posizioni nelle ricerche organiche che gli utenti effettuano sui motori ogni giorno.

Dati strutturati, mircodati e Schema.org “il dizionario digitale” che unisce i motori di ricerca

Schema.org è uno schema di markup di dati strutturati supportato dai motori di ricerca, nato da Google, Yahoo! e Microsoft.

Grazie a questo schema, i motori di ricerca avranno modo di capire meglio le informazioni presenti nelle pagine web e utilizzarle per creare i rich snippet (ovvero, la rappresentazione grafica di queste informazioni nella SERP).

Fornire il proprio progetto web con i codici di Schema.org attraverso i mircodati permette allo spider di riconoscere a colpo d’occhio quelle informazioni che verranno usate nell’indicizzazione.

Schema.org viene letto e compreso anche da Bing! Yahoo e Yandex perche è un vocabolario universale digitale che li unisce. Questi motori di ricerca, in passato, hanno collaborato per la creazione di questo “dizionario” con lo scopo di capire meglio le informazioni che sono presenti all’interno di una pagina web e fornire un rich snippet più completo.

In telecomunicazioni Content Delivery Network o Content Distribution Network (in sigla, CDN) a cosa serve?

Content Delivery Network o CDN è una “rete per la consegna di contenuti“, chiamata anche Enterprise Content Delivery Network (in sigla, ECDN), termine per descrivere un sistema di computer collegati in rete attraverso internet.

È piuttosto comune che i servizi CDN siano utilizzati per snellire le chiamate HTTP a librerie JavaScript come jQuery: esse infatti vengono ospitati su un Content Delivery Network che velocizza la trasmissione dati via cavo.

Ad esempio l’azienda Cloudflare Inc. (società americana che si occupa di content delivery network), oltre ad offrire svariati servizi di sicurezza internet, offre anche il servizio di DNS distribuiti, che si pongono tra i visitatori di un sito e gli hosting provider degli utenti Cloudflare, agendo come un reverse proxy server per siti web.

 

Cosa sono i web crawler?

Un crawler (detto anche web crawler, spider o robot), è un software che analizza i contenuti di una rete (o di un database) in un modo metodico e automatizzato, in genere per conto di un motore di ricerca.

Nello specifico, un crawler è un tipo di bot (programma o script che automatizza delle operazioni), che solitamente acquisisce una copia testuale di tutti i documenti presenti in una o più pagine web creando un indice che ne permetta, successivamente, la ricerca e la visualizzazione.

Quali sono i vantaggi di una buona strategia SEO?

I vantaggi sono La Visibilità. Assicurare al vostro sito una buona posizione nelle pagine di ricerca vuol dire essere visti per primi da quegli utenti che stanno cercando l’argomento che trattate e dunque darete automaticamente visibilità ai vostri prodotti/servizi.

L’ottimizzazione SEO consente un elevato ritorno dell’investimento duratura nel tempo.

Lo sapevi che il 41,87% degli utenti remoti clicca sul primo risultato?

Sapevi che il 41,87% degli utenti remoti clicca sul primo risultato che appare nelle serp (search engine result page – pagina dei risultati dei motori di ricerca) digitando la chiave di ricerca su Google, Yahoo! e Bing e ignora i successivi?

Assicurarsi un posizionamento eccellente tramite un servizio di ottimizzazione SEO e massimizzare la visibilità del sito web permette di raggiungere il tuo target clienti.

Se il tuo sito web non compare fra i primi risultati di ricerca in base ai termini inerenti alla sua attività professionale, avrà meno possibilità di essere visitato.

Realizzare un sito non basta, è necessario renderlo visibile.

Un sito web per essere ben visibile deve essere rintracciato entro le primissime posizioni con parole o frasi chiave che meglio ne descrivono le caratteristiche ed i contenuti.

A tale scopo, è necessario ottimizzare la struttura del sito per il posizionamento sui motori di ricerca e procedere alla sua corretta “valorizzazione” per ottenere i posizionamenti più elevati nei risultati di ricerca, meglio se in prima pagina. È statisticamente provato che l’utente medio, usando un motore di ricerca, non va oltre la terza pagina dei risultati.

Quindi essere ai primi posti è importante, ma non facile.

Il posizionamento è un’attività molto complessa ed articolata, tesa a far raggiungere ad un sito le prime posizioni nei motori di ricerca per determinate stringhe o parole chiave, garantendo quindi un maggior traffico verso il sito.

Solitamente dopo pochi giorni dalla registrazione del sito sui maggiori motori di ricerca nazionali ed internazionali, i risultati che si possono ottenere sono ancora instabili in quanto i tempi di “assestamento” sono normalmente 3/6 mesi dall’indicizzazione.

Sostanzialmente, il posizionamento avviene individuando delle “keyword” (o parole chiave), scelte in linea con i contenuti del sito, che rappresentano al meglio i concetti ed i contenuti dello stesso, per consentire lo svolgimento di tutte quelle attività, chiamate sinteticamente “attività di S.E.O.”.

Primi sui motori di ricerca OK, ma con che tempistiche?

Il servizio SEO, utile per migliorare la posizione del tuo sito nelle serp organiche di Google, è disponibile per la tua strategia di comunicazione web.

Effettuando uno studio accurato del target del cliente e proponendo una strategia di comunicazione unita alla collaborazione diretta col committente saremo in grado di capire l’utenza che ha un determinato termine, connesso alle esigenze del cliente.

Successivamente documento il servizio proponendo la lettura al cliente, di svariati report.

Ovviamente il servizio SEO è tangibile nel tempo. Per incrementare l’utenza ad un sito, i tempi di risposta SEO non sono lunghissimi, ma quanto basta nel cercare di allineare i termini migliori nei risultati di ricerca (serp) dei motori.

Cos’è la “keyword density”

La keyword density è il rapporto fra un il numero di occorrenze della parola chiave di ricerca e il sito web sul quale si sta lavorando.

Nella maggior parte dei casi la parola chiave è formata da più parole e questo significa che bisognerebbe implementare il metatag “Keypresses” per gestire le frasi chiave.

Per esempio, lavorando su una pagina di un sito, ci troviamo a menzionare un termine solo nella descrizione nei metatag. Invece, nella pagina del sito in analisi abbiamo riportato altri termini testuali, magari 100 oppure 1000 parole che formano descrizioni e link interni.

Se la vostra parola nel meta tag description non è riportata nel contenuto del vostro progetto, noteremo che la keyword density è molto bassa rispetto magari ad un altro termine ripetuto molte volte in più.

Se una keyword è ripetuta con maggior frequenza in una pagina, è più probabile che il motore di ricerca ritenga rilevante quella pagina per quella chiave di ricerca, quindi, il posizionamento della pagina migliora per quella specifica keyword.

Tieni presente che non tutti i motori di ricerca danno la stessa importanza a questo parametro. Ciascuno di essi ha il suo algoritmo specifico con il quale calcola il ranking. Tuttavia, seguendo bene questo metodo, potrai migliorare il tuo posizionamento nelle serp organiche.

Perchè affidarsi ad uno specialista SEO e quali vantaggi posso ricevere?

Se possiedi un sito aziendale l’unica cosa che puoi volere è “essere trovato facilmente” attaverso le innumerevoli ricerche che gli utenti remoti effettuano attraverso i motori di ricerca ogni giorno.
Farsi trovare significa aumentare i contatti e aumentare nuovi potenziali clienti.
Uno specialista SEO lo sa e ottimizza il sito al fine di sottoporlo nelle prime posizioni nelle ricerche organiche dei motori di ricerca permettendo al progetto di “parlare la stessa lingua” dei crowler in circolazione sul web.